Lettori fissi

sabato 13 dicembre 2014

PROPOSITI 2014 - PUNTO DELLA SITUAZIONE

Se vi ricordate a inizio anno vi ho elencato una serie di obiettivi che avrei voluto raggiungere.
L'anno praticamente volge al termine e quindi vediamo insieme come è andata:









MISSIONE COMPIUTA
-Terminare il centro tavola ricamato con la tecnica della BRODERIE SUISSE
-Finire di mostrarvi le mie bambole di porcellana
-Terminare la tovaglietta Bianca e Nera


Poi c'erano delle cose che mi ero promessa di fare, ma per cui non ho messo un numero e quindi ne bastava uno per considerarlo fatto:

-Proseguire con la mia amata rubrica "donne nella storia" (quest'anno ve ne ho presentate 7)
-Cucinare insieme a voi (anche quì 7 ricette sono riuscita a proporvele)
-Farvi vedere altre realizzazioni delle nonne racchiuse nel "BAULE DELLE MERAVIGLIE" (e qui siamo invece a 10)
-Realizzare qualche nuovo schema a punto croce da potervi regalare (e ve ne ho regalati 11)
-Fare dei lavoretti con il feltro (... 3 cosettine ...)
-Fare degli altri bijoux ( e quì siamo a 10)
-Vedere e commentare insieme a voi i film di Alfred Hitchcock (4 su un totale di 63 film ... siamo in alto mare)










MISSIONE FALLITA
-Terminare il ricamo del vaso di rose
-Leggere almeno un libro in più rispetto al 2013 (nel 2013 ne ho letti 6 ... quest'anno solo 5)
-Finire di convertire le VHS su DVD
-Realizzare altri ricami, oltre a quelli dei tre punti precedenti (ho iniziato la coccinella, ma non è terminata quindi direi che non conta)
-Incorniciare e trovare una posizione definitiva ai 4 puzle terminati nel 2012 e che giacciono ancora nel cassetto
-Fare almeno un altro PUZLE
-Prendere in mano l'uncinetto ed usarlo
-Perdere 5 kg



lunedì 8 dicembre 2014

ALBERO DI NATALE

Ben ritrovate care amiche, non sò voi ma io in questo periodo sono sempre costantemente di corsa.
Al lavoro questo per me è uno tra i periodi più intensi e poi:

  1. ci sono da prendere i regali; su questo punto sono abbastanza avanti, li ho comperati quasi tutti, si quest'anno non sono riuscita a fare nulla io e quindi mi sono data allo shopping
  2. poi c'è da addobbare casa e ciò che non può mancare è sicuramente l'albero

Ultimamente l'ho sempre fatto blu e argento, quest'anno avevo voglia di cambiare un pò e così l'ho fatto variopinto.

Ho messo queste palline prese le scorso anno su una fiera



queste altre vinte ad una pesca di beneficenza


queste altre che mi aveva regalato una profumeria anni fà


e poi ho recuperato quelle "storiche" di quando ero bambina



ed ecco qui l'albero "variopinto".





lunedì 1 dicembre 2014

IL NATALE SI AVVICCINA

1 Dicembre, mancano 24 giorni al Natale.

(immagine presa dal web)

Vi state già preparando per i giorni di festa?
Io quest'anno sono molto indietro coi lavori.

mercoledì 26 novembre 2014

venerdì 21 novembre 2014

CUORE E FANTASIA - 001

In questi giorni sono un pò incasinata e infatti stò latitando un pò sia il mio che i vostri blog.
Per farmi perdonare ho preparato una serie di schemi a punto croce a tema CUORE.
Oggi vi presento il primo.


martedì 18 novembre 2014

ALFRED HITCHCOCK - PSYCHO

Alfred Hitchcock era solito leggere tutte le mattine le recensioni dei nuovi libri usciti e fu proprio dopo avere letto una ottima recensione del libro di ROBERT BLOCH, dal titolo PSYCHO che comprò e lesse il romanzo.

Dopo averlo terminato chiamò la sua assistente e le disse:
"HO IL PROSSIMO PROGETTO: PSYCHO".

Il film ha subito di fatto qualche cambiamento rispetto al libro che risulta essere molto più cruento e anche il personaggio di Norman Bates, reso noto dalla stupenda interpretazione di Antony Perkins è differente come caratteristiche fisiche e psicologiche.

(immagine presa dal web) 

Molto bella è l'idea di incentrare la parte introduttiva del film sulla figura di Marion che dà l'idea di essere la protagonista del film ma che dopo soli 20 minuti sparisce di scena perché viene uccisa;

                                                             (immagine presa dal web) 

è solo allora che si capisce che il vero protagonista della storia è Norman Bates e di fatto anche la sua casa. Probabilmente la casa più nota della storia del cinema.

                                                             (immagine presa dal web) 
Inquietante vero?

L'dea di girare il film in bianco e nero è stata di Hitchocock.
Perché?
Perché a colori il film sarebbe risultato troppo cruento e di difficoltà con la censura ce ne sono state parecchie anche con il film in bianco e nero perché negli anni '60 mostrare una donna nuda nella doccia era un problema. Di fatto non era ammissibile mostrare attori nudi.

Fu anche molto difficile girare la scena in sè ....

                                                             (immagine presa dal web) 

ci volle ben una settimana intera di girato prima di arrivare ad ottenere la scena della doccia come la conosciamo oggi.

                                                             (immagine presa dal web) 

Siccome Hitchcock pensava che fino in ultimo si doveva credere che la "madre" fosse viva, volle che nessuno dello staff parlasse della sceneggiatura e in più sparse la voce che si cercava una attrice per interpretare la parte della "madre". Il tutto ovviamente andò a vantaggio del film e del pubblico.


                                                             (immagine presa dal web) 

Stupenda è la musica che rende il film ancora più inquietante.
Di fatto la scena della doccia senza musica .... non sarebbe stata la stessa.

Altra "stravaganza" che và associata al film è la seguente, per ordine di Hitchcock nessuno poteva entrare nel cinema a spettacolo iniziato, questo per via di Marion che moriva quasi a inizio film, Inizio così una lunghissima campagna dove si spiegava agli spettatori che per meglio assaporare il film questo doveva essere assolutamente visto dall'inizio, o dall'inizio o per niente.

E questo venne mantenuto, anche grazie all'aiuto dei direttori dei cinema che non facevano entrare nessuno a spettacolo iniziato.


P.S.
Vi ricordate che da poco sono andata a vedere una mostra sui film di Hitchcock ?
Durante quella mostra, al book-shop mi sono presa il libro di PSYCHO


Solitamente il libro è più bello del film, vediamo un pò se Hitchcock è riuscito a sovvertire anche questa regola. Appena ho finito di leggerlo vi faccio sapere.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...